Rassegna Stampa

RADUNO JUNIOR PISTOLA AL TSN DI BOLOGNA( 10 - 13 maggio 2018 )

Comunicato stampa di Federica

FINE MESE RICCO DI EVENTI AL TIRO A SEGNO DI BOLOGNA

Sabato 21 e domenica 22 aprile il Tiro a Segno di Bologna ha ospitato tre importanti eventi che testimoniano l’importanza di questa struttura per lo sport del tiro a segno, nel panorama nazionale ed europeo.
Anzitutto, si è svolto il Raduno Francia - Italia delle Squadre nazionali paralimpiche in preparazione dei Campionati del Mondo di Tiro a segno paralimpico 2018 di Changwon (Corea) attualmente in corso di svolgimento. L’incontro ha coinvolto una ventina di atleti di alto livello (tra i quali Cedric Fevre medaglia d’oro alle Paraolimpiadi 2012, Richard Didier oro alla Coppa del Mondo 2015, Christophe Tanche oro alla Coppa del Mondo 2015, Nadia Fario argento alla Coppa del Mondo 2017, Marco Pusinich oro Coppa del Mondo 2017) che si sono allenati e confrontati sotto la guida del Responsabile tecnico della Nazionale Italiana disabili Giuseppe Ugherani, coadiuvato dall’allenatore di carabina Ofir Goldstein. A fare gli onori di casa Vittorio Gnesini, Referente para del TSN Bologna che ha orgogliosamente dichiarato: “L’esperienza del Raduno Francia - Italia si è rivelata estremamente soddisfacente per entrambe le nazionali, che hanno potuto lavorare in una struttura adeguatamente attrezzata, in un clima stimolante e di grande collaborazione, tanto da decidere di ripetere i raduni congiunti, sempre presso il nostro TSN, con scadenza semestrale.”
Tra gli atleti della Nazionale Italiana paralimpica che hanno partecipato a questo raduno è con soddisfazione che segnaliamo il bolognese: Diego Gnesini, atleta che ha partecipato ad importanti competizioni internazionali (Campionato Europeo 2013, Coppa del Mondo 2015, Campionati Mondiali 2010 e 2014, International Shooting Competition di Hannover nel 2017), gareggiando nelle specialità di carabina ad aria compressa e carabina a 50 metri.
Il secondo evento che ha animato il poligono di Bologna è stato il Raduno Tecnico Regionale dei giovanissimi atleti di pistola e di carabina ad aria compressa, che si è svolto domenica 22 aprile. Un vivace gruppo di 24 ragazze e ragazzi (sette dei quali giovani promesse del Tsn Bologna) di età compresa tra i 12 ed i 20 anni (appartenenti, quindi, alle categorie Allievi, Ragazzi e Juniores) sono stati convocati dal Coordinatore dello Staff Tecnico Regionale, nonché allenatore del Tsn Bologna, Elio Prezzi per uno stage finalizzato alla formazione tecnica. Questi giovani atleti, provenienti da tutta la Regione Emilia-Romagna e selezionati tra coloro che si sono messi in luce nell'attività agonistica regionale, hanno avuto l’occasione di migliorare le proprie competenze nella specialità praticata e iniziare la preparazione per due importanti competizioni nazionali: i Campionati italiani che si svolgeranno a Bologna, il 25/29 luglio p.v. ed il Trofeo delle Regioni che si svolgerà a Napoli il 10/11 novembre p.v. A curare gli allenamenti e la preparazione atletica, coordinati da Prezzi, uno Staff Tecnico Regionale di grande esperienza: Giampaolo Zattoni (Tsn Ravenna) e Claudio Suppini (Tsn Vergato) tecnici di carabina, Nino Rolli (Tsn Parma) tecnico di pistola, Tiziana Basile (Tsn Sassuolo) preparatore atletico e tecnico di pistola e Paola Segalla (Tsn Bologna) giudice ed ufficiale di gara.
Il terzo importante evento che il Tiro a Segno di Bologna ha avuto il piacere di ospitare è stata la Terza prova del Campionato italiano di Tiro Rapido Sportivo (TRS). Le giornate di gara sono state quattro: venerdì 20, sabato 21, domenica 22 e mercoledì 25 aprile per un totale di oltre 280 prestazioni sportive, che si sono svolte sotto l'occhio vigile del Match Director Bruno Sconocchia.
Bologna si conferma, anche quest’anno, una tappa fondamentale per gli atleti del Centro e del Nord Italia che intendono qualificarsi alle Finali del Campionato italiano di TRS, grazie all’abilità dello Staff bolognese del TRS nell’allestire ogni anno gare divertenti e tecnicamente mai banali, alla correttezza del settore arbitrale bolognese ed, infine, all’ottima capacità organizzativa che caratterizza il Tiro a Segno Rossoblu. Quest’anno, inoltre, due importanti aziende del settore come Tanfoglio e Target Custom Parts hanno deciso di riconoscere l’importanza della manifestazione bolognese omaggiando gli atleti che hanno partecipato alla gara con premi e gadgets ad estrazione.
Le squadre bolognesi di revolver e di 22 l.r. si confermano al vertice della classifica grazie alle ottime prestazioni di Roberto Marchi, Bruno Sconocchia, Francesco Conversa e Giuseppe Coppola per il revolver; Nicola Conversa, Giuseppe Coppola, Alessandro Bianconi e Roberto Marchi per la 22 l.r. In monofilare Giampiero Materno è, per il TSN Bologna, una sicurezza e conquista un terzo posto assoluto. Molto bene anche la semiauto, con le ottime performance dei bolognesi Bruno Sconocchia, Lorenzo Varani, Marco Galli e Ivano Bencivenni.

Federica Innella Addetta stampa del tsn Bologna.

3° Gara regionale federale a Bologna

Lettera di Federica

Vorrei ringraziare pubblicamente il Presidente, il Vice presidente e tutto il Consiglio direttivo per la fiducia accordatami, nonché Vittorio Gnesini, che per primo con il suo entusiasmo mi ha convinta ad intraprendere questa avventura e Roberto Ghedini preziosissimo web master.
Lo scopo del mio lavoro sarà quello di far conoscere, dapprima sul territorio bolognese, la nostra realtà sportiva, cercando di superare quella barriera di diffidenza che ci circonda.
Vorrei far comprendere a chi non ci conosce (Istituzioni comprese) che il nostro Tsn è un ambiente assolutamente sano, aperto, frequentato da persone di tutte le età che praticano un’attività sportiva nobile e di lunga tradizione, attività che richiede concentrazione, dedizione e soprattutto tanto impegno.
Vorrei anche puntare in alto e riuscire a creare un pubblico sempre più ampio di sostenitori, intesi come veri e propri tifosi delle nostre discipline, perché non vengano seguite solo durante le Olimpiadi.

Fedrica Innella Addetta stampa